I AM WOMAN

100 artiste sulla condizione femminile

a cura di Antonio Manfredi
12 dicembre 2014 | 8 marzo 2015
inaugurazione 12 dicembre 2014 ore 19.00

Il 12 dicembre alle ore 19.00 il museo CAM inaugura la mostra I am womana cura di Antonio Manfredi, con dipinti, fotografie, installazioni, video e performance fatte da donne per le donne.
Al contrario di quanto asserivano la Guerilla girls, che protestavano per la scarsa presenza di artiste donne nei musei, il CAM ha, tra gli artisti della sua collezione permanente, un’alta percentuale femminile. Anche per questo feeling, il museo di Casoria ha voluto rendere omaggio
con la mostra I am woman al mondo delle donne, un mondo complesso, ricco e che non sfugge alle problematiche e ai drammi della cronaca ma che volge lo sguardo verso il superamento della differenza di genere. Le oltre 70 artiste internazionali invitate ad esprimersi sulla propria identità
meravigliano per la varietà dei ritratti che hanno eseguito, toccando innumerevoli tematiche tristemente legate alle donne. Attraverso un linguaggio forte e immagini di impatto le artiste ribadiscono il proprio ruolo e contribuiscono alla battaglia femminile perchè l’arte può essere
un’arma per svegliare le coscienze.
Così nascono opere forti e urlate o introspettive e delicate, come le performances di Laura Niola (Italia) e Miriam Wuttke (Germania), che avranno luogo durante la serata di inaugurazione della
mostra.
Dalla pedofilia alla condizione nei paesi musulmani, dall’amore non corrisposto al corpo abusato, la vita di una donna sembra tristemente segnata dalla nascita. Così le donne, principesse nei loro sogni, si trasformano in volti deformati dalla violenza domestica, taciuta, nascosta e troppo spesso sfociata in femminicidio, mentre il coraggio di chi denuncia, di chi è stanca di subire diventa una voce isolata, quasi un’eccezione in un mondo maschilista.
Il CAM porta il suo contributo per combattere la battaglia contro l’omissione di denuncia e lancia l’iniziativa su Facebook “Rompiamo il silenzio”,  la campagna del museo di Casoria nata la giornata contro la violenza sulle donne. I messaggi privati che verranno inviati alla pagina fb del museo CAM (CAM | Casoria Contemporary Art Museum) che denunciano la discriminazione e le molestie subite dalle donne verranno esposti il giorno dell’inaugurazione della mostra I am woman
quale esempio di denuncia.
Ma il CAM vuole andare oltre e parlare con chi conosce le situazioni sul territorio, con chi è impegnato ogni giorno per aiutare le donne che fuggono dalle violenze. Così nasce l’ncontro, La violenza sulla donna un aiuto concreto, che avrà luogo il giorno dell’inaugurazione della
mostra I am woman, il 12 dicembre alle ore 18.00, presso il CAM. Il dibattito, moderato da Donatella Tacconelli, Repubblica, prevede la partecipazione di Luisa Marro, Assessore alla Cultura
el Comune di Casoria, Maria Fusco,dell’Arcidonna Napoli Onlus che gestisce il Centro Antiviolenza A.U.R.O.R.A. del Comune di Napoli, Barbara Abazia, dell’Associazione volontarie Telefono Rosa di Napoli, un rappresentante dello Sportello Lilith di San Sebastiano al Vesuvio, e
Maurizio Lillo, de La casa di Marinella onlus di Acerra.

ARTISTE/ARTISTS
Miriam Wuttke GERMANY (Live performance)
Laura Niola ITALY (Live performance)
Alma Idrizi MACEDONIA
Elpida Hadzi-Vasileva MACEDONIA
Klitsa Antoniou CIPRUS
Veronika Bayer AUSTRIA
Claudia Feyerl AUSTRIA
Melita Couta CIPRUS
Emma Wood UK
Lone Seeberg DANMARK
Astrid Stofhas GERMANY
Eva Vevere LITUANIA
Petra Buchegger AUSTRIA
Maria Dimaki GREECE
Fajr Soliman EGYPT
Eva Petric SLOVENIA/AUSTRIA
Larissa Tomassetti AUSTRIA
Nina Rike Springer AUSTRIA
Nora Iniesta ARGENTINA
Barbara La Ragione ITALY
Raffaella Budson Italy
Paula Sunday ITALY
Rokhshad Nourdeh IRAN
Evelin Stermiz AUSTRIA
Penka Mincheva BULGARIA
Galina Yotova BULGARIA
Annalisa Cimmino ITALY
Angham & Azhar Sarhi YEMEN
Amira Al-Sharif YEMEN
Pamela Toll US
Razan Saeed EGYPT
Klementina Golija SLOVENIA
Barbara Ardau ITALY
Nina Nikolova BULGARIA
Pilar du Breuil FRANCE
Cassia Aresta BRAZIL
Helenita Peruzzo BRAZIL
Rosa Grizzo BRAZIL
Vera Pamplona BRAZIL
Heloísa Ruiz Pereira BRAZIL
Femke Van Gent WALES
Dusa Jesih SLOVENIA
Severine Bourguignon FRANCE
Michela Margherita Sarti ITALY/TUNISIA
Mary Ogembo KENYA
Amina Mania EGYPT
Yasmine Adel EGYPT
Renate Christin GERMANY
Carmen Carmona Movalatex SPAIN
Maya Pacifico ITALY
Dijana Bogdanovska MACEDONIA
Nina Lassila
Emy Mina KOSOVO
Helga Gasser AUSTRIA
Maria Laura Matthey ITALY in garage
Paz Die Dean SPAIN
Qing Yue CHINA
Ana Frangovska MACEDONIA
Wanda Zyborska WALES
Barbara Fragogna ITALY/GERMANY
Rachida Amara TUNISIA
Natalie Silva US/GERMANY
Chiara Mazzocchi ITALY/GERMANY
Rabiaa Echahed MAROCCO
Nada Thakeb EGYPT
Gloria Zoitl AUSTRIA
Hanaa Mohamed EGYPT
Kholoud Ashraf EGYPT
Anamaria Avram ROMANIA
Sahar Atabani SUDAN
Celia Washington UK
Danijela Novakovic
BOSNIA
Ajili Houda TUNISIA
Jona Dividi ALBANIA
Ghadeer Hafez ARABIA SAUDITA
Špela Trobec SLOVENIA
Natasa Milovancev MACEDONIA
Gayle Tustin US
Vahida Hasanaga Nimanbegu MONTENEGRO
Nadia Zouari TUNISIA
Ishraf Bou SabbehcompteHalal TUNISIA
Jana Maneva Cuposka MACEDONIA
Eli Acheson-Almassry WALES
Evelin Stermitz AUSTRIA
Lina Mowafy EGYPT
Norhan Alaa EGYPT
Yasmeen El Meleegy EGYPT
Ane Lan NORVEGIA
Ina Loitzl AUSTRALIA
Lina Persson SVEZIA
Sonya Rademeyer SUD AFRICA
Sofia V. Bustorff PORTOGALLO
Irene C. Coremberg ARGENTINA
Yuri Kawamura GIAPPONE
Elvira Sanchez Lopez SPAGNA
Murka Maarit ESTONIA
Rona Rangsch GERMANIA
Charlotte Cornaton FRANCIA
Nida Fatima Khan PAKISTAN
Isalel Pérez del Pulgar SPAGNA
Jessica Fenlon USA
KeziaT (Kezia Terracciano) ITALY
Debora Vrizzi ITALY